Benessere psicologico ed emergenza epidemia Sars-Cov2

Il #COVID-19 è una grave epidemia, diffusa ormai a livello mondiale. La diffusione della malattia ha delle ripercussioni importanti sia sulla salute mentale che sul più ampio benessere psicologico della popolazione. Tutti sono in vario modo toccati dal problema, in misura proporzionale al coinvolgimento emotivo che attivano. Le conseguenze sono di un aumento di stress e una serie di comportamenti che potrebbero contribuire ad aggravare la salute di alcuni. La paura di ammalarsi e di morire, quella di infettarsi presso strutture sanitarie, il timore di subire isolamento sociale, di perdere i mezzi di sussistenza, il senso di impotenza, inducono ad emozioni di paura, tristezza, rabbia. Possiamo offrire un valido supporto psicosociale, comunicando correttamente il rischio e senza enfatizzare inutilmente. Offrire un pronto soccorso psicologico da attivare in condizione di forte stress e di allarme per l’incolumità personale. Fondamentale sarà la promozione di principi psicosociali basilari: la speranza nella soluzione del problema, la Sicurezza sulle risorse a disposizione, la calma nell’affrontare il problema, la coesione sociale che si rinforza in momenti difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *